Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Rassegna Stampa

Rugani ultimo obiettivo

Il difensore bianconero sempre più vicino alla maglia della Roma

È sempre vivo l’asse di mercato tra Roma e Torino. L’attuale obiettivo numero uno di Petrachi per rinforzare la difesa è Rugani, che ha era stato già richiesto alla Juventus ad inizio agosto, con la trattativa che inizialmente non era decollata poiché non c’era un totale convincimento sul giocatore da parte della dirigenza di Trigoria. La ricerca di un profilo veloce e di esperienza non ha portato i frutti sperati e, scartato Lovren, a viale Tolstoj hanno deciso quindi di riallacciare i rapporti con i bianconeri, per cercare di regalare a Fonseca il calciatore, ampiamente disponibile a provare una nuova esperienza (vorrebbe la maglia numero 6), entro il minor tempo possibile.

Ieri è andato in scena un importante incontro tra Paratici e l’intermediario incaricato del trasferimento del classe 1994 (per lui si parla di cessione a titolo definitivo o in prestito con obbligo di riscatto per una valutazione di 26 milioni totali), che è quasi chiuso e vede coinvolti anche giovani del settore giovanile giallorosso. Da parte della società di Agnelli è stata avanzata la richiesta di parlare di Bouah nell’affare Rugani, ma Petrachi non vuole perdere il promettente terzino destro e si sta perciò ragionando concretamente sulla possibilità di inserire Riccardi e Celar (mandato in prestito al Cittadella) nella trattativa. Nonostante un esplicito post su Instagram del diciottenne centrocampista romano e romanista lo scambio è destinato ad andare in porto nelle prossime ore.

In attesa di sviluppi definitivi sul centrale, è arrivata l’ufficialità dell’acquisto di Zappacosta, che sarà presentato oggi alle 12 insieme a Cetin. Il laterale, che ha contestualmente rinnovato fino al 2022 con il Chelsea, arriva in prestito fino a gennaio, con la possibilità di estendere l’accordo per altri sei mesi. Nessuna motivazione particolare dietro alla formula, si tratta soltanto di un “favore” fatto ai Blues per ragioni burocratiche. In uscita dalla Russia segnalano un interesse della Dinamo Mosca per Olsen e la Sampdoria ha superato tutti per Defrel, per il quale ha avanzato una proposta di prestito con obbligo di riscatto.

Resta in stand-by la situazione Schick: il ceco è stato richiesto dal Lipsia, ma al momento sembrano più alte le chance di una permanenza. Nel frattempo guardando al campo è arrivato il primo stop muscolare della stagione: Spinazzola è stato sottoposto ad una risonanza che ha evidenziato un evento distrattivo a carico del bicipite femorale sinistro. Il terzino salterà sicuramente l’esordio contro il Genoa ed è in forte dubbio anche per il derby con la Lazio, tornando probabilmente a disposizione di Fonseca durante la sosta. Lo riporta “Il Tempo”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa