Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Rassegna Stampa

De Sanctis: “Infortuni? Niente alibi. Si lavora bene”

Il dirigente giallorosso: “Siamo in condizione di offrire ai giocatori tutte le opzioni per allenarsi e per recuperare bene. Non siamo preoccupati”

Zero scuse sugli infortuni, parola di Morgan De Sanctis. Il dirigente giallorosso, presente ieri alla conferenza stampa di presentazione di Chris Smalling, ha risposto anche alle domande in merito alla situazione infortunati, già arrivata a 5:

“Lo scorso anno abbiamo avuto problemi sugli infortuni in un numero non regolare. Le cose non sono iniziate nel verso giusto, ma io vorrei allontanare qualsiasi tipo di alibi. Ho sentito parlare, tra l’altro, anche dei campi di allenamento di Trigoria. Per quello che ci riguarda, è stata fatta una ristrutturazione dello staff medico, ci aspettiamo meno infortuni dello scorso anno, siamo in condizione di offrire ai giocatori tutte le opzioni per allenarsi e per recuperare bene. Aspettiamo un tempo più lungo per essere preoccupati, ora non ce ne sono le condizioni.Vorrei solo che venisse portata avanti una cultura della responsabilità più che dell’alibi”. Intanto, però, viene confermata la lesione al bicipite femorale che ha costretto Under a lasciare il ritiro della sua nazionale per tornare a Roma. Lo riporta La Gazzetta dello Sport.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa