Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Roma Femminile

Bavagnoli: “Dobbiamo essere più coraggiose”

Il tecnico delle giallorosse: “Con questo test la squadra ha potuto rendersi conto di quella che è la loro forza, dove possono arrivare e con chi possono competere”

La Roma femminile non riesce a vincere contro il Psg. Le giallorosse hanno infatti perso la partita ai calci di rigori. Dopo la gara, ai microfoni di Roma Tv, è intervenuta Betty Bavagnoli, coach della formazione romanista:

“Ci tenevamo tanto a questo trofeo e alla partita anche per l’avversario che abbiamo incontrato. Avevo chiesto alle mie ragazze indipendentemente dal risultato una buona prestazione, siamo partite un po’ troppo timorose e non siamo subito andate ad aggredire. Abbiamo lasciato tanto l’iniziativa all’avversario, ma nel secondo tempo siamo riuscite a recuperare la partita. Nel contesto generale sono contenta perché c’è stata una reazione importante, anche se ci sono tante cose da migliorare, soprattutto in fase di costruzione. Dobbiamo essere più coraggiose. Con questo test la squadra ha potuto rendersi conto di quella che è la loro forza, dove possono arrivare e con chi possono competere. Il Psg è una realtà molto avanti rispetto a noi, ci ha messo in difficoltà però abbiamo giocato con la voglia di metterci alla prova. Abbiamo dimostrato di potercela giocare, bisogna continuare così ma dobbiamo essere più convinte. Contro il Milan sarà una bellissima partita”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Roma Femminile