Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Rassegna Stampa

In difesa spazio a Juan Jesus e Spinazzola, davanti torna dal via anche Zaniolo

Cinque cambi giovedì scorso in Europa League e cinque ieri pomeriggio a Bologna

Nella logica del turnover, con così tante gare ravvicinate, Paulo Fonseca ci sta dimostrando di variare sempre e anche molto. Lo stesso succederà probabilmente anche mercoledì sera contro l’Atalanta di Gasperini. Cambierà qualcosa sicuramente al cento della difesa, dove Gianluca Mancini non potrà giocare contro i suoi ex a causa dell’espulsione rimediata al Dall’Ara che lo costringe ai box.

Al suo posto dovrebbe scendere in campo Juan Jesus, considerando che Smalling non sembra ancora pronto per poter prendere il suo posto. Florenzi potrebbe riposare per lasciare spazio a Spinazzola, anche ieri a Bologna il capitano ha fatto fatica nella fase di contenimento e considerando che bisognerà tenere a bada e controllare giocatori del valore di Zapata, Muriel, Ilicic e Gomez, è facile pensare che lì questa volta il tecnico portoghese possa cambiare qualcosa.

Contro l’Atalanta potrebbe riposare anche Kluivert, dando spazio sulla fascia a Zaniolo, proprio dove aveva fatto benissimo in Europa LeagueConfermato Dzeko e molto probabilmente anche Mkhitaryan dall’altra parte del tridente di trequartisti. Lo scrive la Gazzetta dello Sport.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa