Resta in contatto

Prima Squadra

Kluivert: “Razzismo? Chi fa cori e post del genere andrebbe arrestato”

L’esterno giallorosso attacca duramente chi si macchia del triste fenomeno dell’odio razziale: “Deve finire, ma non sta a me sistemare il problema”

Il tema del razzismo torna tristemente alla ribalta. Tanti, troppi gli episodi di cori razzisti nei confronti dei giocatori, tra i quali sopratutto Lukaku, Kessie e Dalbert. Nonostante la strenua lotta delle autorità a rendere tutto ciò inammissibile, negli stadi italiani si respira ancora un profondo clima di odio. Sono molti i calciatori che stanno portando avanti la battaglia contro il razzismo, come ad esempio il centravanti giallorosso Edin Dzeko, Oltre a lui, anche l’esterno della Roma Justin Kluivert ha parlato della tematica, esprimendosi in maniera molto dura:

“La gente che fa questi cori e post sui social forse dovrebbe andare in prigione. Deve finire, ma non sta a me, non sono così forte da sistemarlo io. Rimozione dell’anonimato degli account? Sì, perché così puoi sempre vedere chi pubblica. Lo spero”, ha detto a ‘Sky Sports’ l’attaccante della Roma.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Prima Squadra