Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Rassegna Stampa

L’obiettivo di riserva. La Roma con il Wolfsberger insegue la seconda vittoria in Europa

I giallorossi tornano in campo in Europa: stasera si gioca a Graz

Il cammino della Roma in Europa League riparte dall’Austria e lo fa a 65km da Kapfenberg dove si costruirono le basi per il secondo scudetto. Il clima è già invernale e all’orario della partita sono previsti tra i 3 e i 5 gradi, non l’ideale anche per gli ultimi infortuni di Pellegrini e Mkhitaryan. Fonseca potrebbe andare oltre ed effettuare ben 8 cambi, almeno ce ne saranno 6, lasciando fuori qualche big come Kolarov e Dzeko.

E’ in dubbio anche Pau Lopez per un problema al polpaccio accusato contro il Lecce, pronto Mirante. Smalling, per precauzione non ha partecipato all’ultimo allenamento mentre rientra Fazio che farà coppia con Jesus o Mancini. La vera novità sta nel centravanti con Kalinic titolare. Il Wolfsberger è al 117esimo posto del Ranking UEFA e il suo successo a Monchengladbach è già nella storia come punteggio più largo in trasferta del calcio austriaco. Lo scrive “Il Messaggero”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa