Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Prima Squadra

Fonseca: “In due partite due risultati non giusti. Dobbiamo vincere le prossime gare”

Il tecnico portoghese al termine della gara contro il Borussia:”Abbiamo controllato sempre la partita e il gol nel finale non è giusto, ma questo è il calcio”

Al termine della gara di Europa League persa dalla Roma 2-1 contro il Borussia Monchengladbach, il tecnico giallorosso Paulo Fonseca ha rilasciato le seguenti dichiarazioni:

FONSECA A SKY

Avete avuto difficoltà in fase difensiva e nell’impostazione lasciando tante iniziative al Borussia…
Sì, nel primo tempo abbiamo avuto difficoltà e nessuna delle due squadre ha avuto molte occasione. Nel secondo tempo abbiamo avuto quattro occasioni per segnare, è vero che il Borussia ha avuto più possesso ma solo nella prima fase. Abbiamo controllato sempre la partita e il gol nel finale non è giusto. In due partite, due risultati non giusti. Ma questo è il calcio, dobbiamo pensare di vincere le altre due partite che abbiamo.

E’ mancata qualche scelta finale…
Sì, abbiamo avuto 4-5-6 occasioni in cui avremmo potuto fare meglio. Anche il Borussia ha avuto qualche occasione pericolosa.

Quanto si complica il girone?
Dobbiamo vincere le ultime due partite. Non possiamo pensare diversamente.

FONSECA A ROMA TV 

Si può dire che non siamo stati fortunati… Ora in Turchia dobbiamo fare la partita
Risultato non giusto come nella scorsa gara, ma il calcio è così. Dobbiamo pensare a vincere le ultime due del girone

Rimpianto per il primo tempo?
No, penso che nel primo tempo la partita sia stata equilibrata, senza grande occasioni per entrambe le squadre. Poi nella ripresa abbiamo avuto 4 o 5 occasioni in cui potevamo segnare. Il calcio è così, dobbiamo pensare al futuro e alla partita col Parma, mentre per quanto riguarda la coppa dobbiamo vincere le ultime due del girone

Importante recuperare alcuni calciatori…
Sì è importante che alcuni siano tornati. Diawara ha giocato più tempo di Perotti e Under. Sono giocatori che devono lavorare per ritornare

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Prima Squadra