Resta in contatto

Roma Primavera

L’U17 crolla a Pescara, bene l’U18 con il Sassuolo: il punto sulle giovanili giallorosse

Si ferma solo l’U17. Bene l’U18 con il Sassuolo

U15 Perugia Roma 0-3 (Bolzan, Morgantini, Marcelli)

Roma che affronta il Perugia in trasferta e si porta in vantaggio già nel primo tempo, con il gol su rigore al 24′ dell’attaccante esterno Bolzan. Nella ripresa, la Roma consolida il vantaggio con i gol di Morgantini (appena entrato) al minuto 56′ e di Marcelli al minuto 70′. Nel Perugia erano presenti i gemelli Romano, che fino all’anno scorso vestivano i colori giallorossi.

La Roma attualmente è quarta in classifica perché paga un inizio di campionato un po’ difficile, per l’assenza di alcuni giocatori importanti come Rozzi e Graziani, ma la squadra appare in grande ripresa.

AC PERUGIA CALCIO (-) : Bulgarelli; Mancini (48′ D’Alessandro), Romano R. (53′ Leone), Gennaioli (62′ Scarabattoli), Patrignani, Di Rienzo, Tamai (48′ Alunno), Mottola (C), Virgillito (62′ Zhupa), Nuti (53′ Ravanelli), Ronconi (62′ Romano A.).
A disp.: Poerio (GK).
All.: Del Bene.

AS ROMA (4-3-3) : Baldari; Mulè (55′ Morgantini), Boldrini, Ienco, Bouah (59′ Polletta); De Angelis (C), Rozzi (59′ Touadi), Marazzotti (59′ Totti); Cipolletti (43′ Campera), Tarantino, Bolzan (59′ Marcelli).
A disp.: Mengucci (GK), Cichella.
All.: Tanrıvermiş.

Arbitro: Sig. Giovanni Roani di Foligno.
Assistente 1: Sig. Matteo Salari di Perugia.
Assistente 2: Sig. Francesco Dionisi di Perugia.

Marcatori: 24′ Bolzan (AS Roma), 56′ Morgantini (AS Roma), 70′ Marcelli (AS Roma).

U16 Perugia Roma 0-2 (doppietta di Pagano)

La Roma anche negli U16 trova la vittoria a Perugia grazie a Riccardo Pagano, che è uno dei migliori talenti di tutto il vivaio giallorosso. Il giovane giallorosso realizza il gol del vantaggio al 56′ e segna anche il raddoppio al 77′.

La Roma si trova così al primo posto in classifica, a pari punti con il Napoli, però bisogna sottolineare come la Roma abbia una gara in meno che dovrà recuperare contro l’Ascoli.

AC PERUGIA CALCIO (-) : Patata; Pomerani, Grassi, Passaquieti (50′ Della Vedova), Dottori, Parolisi (80′ Bernardini), Paladino (80′ Volpi), Sirci, Buzzi, Lolli, Seghetti (50′ Lorenzini).
A disp.: Sergiacomi (GK), Tempesta, Cicioni, Budelli, Moro.
All.: Polverini.

AS ROMA (4-3-3) : Del Bello; D’Alessio F., Pellegrini, Chesti, Missori; Lilli (54′ Pisilli), Faticanti, Pagano (C); Liburdi (60′ Fulvi), Padula (54′ Simone), Cherubini (72′ Mirimich).

A disp.: Baldi (GK), Ferrante, Tomaselli.
All.: Parisi.

Arbitro: Sig. Davide Giacometti di Gubbio.
Assistente 1: Sig. Giovanni Fiordi di Gubbio.
Assistente 2: Sig. Raul Nicolae Dumitru di Gubbio.

Marcatori: 56′ Pagano (AS Roma), 77′ Pagano (AS Roma).

U17 Pescara Roma 4-2 (2 Tueto per la Roma- 3 Stampella e Longobardi per il Pescara)

La Roma ottiene la prima sconfitta stagionale, dopo un inizio di campionato strepitoso.
Pescara che si porta in vantaggio al 6′ con Stampella (grave errore difensivo della Roma) poi li giallorossi trovano il pareggio con Tueto al 28′ ma il Pescara ritrova il vantaggio con Stampella al 36′, concludendo il primo tempo sul 2-1.
Nella ripresa la Roma pareggia con Tueto su rigore al 50′, ma il Pescara si rivela squadra molto combattiva e realizza altri due gol con Longobardi al 65′ e lo scatenato Stampella al 85′.

La Roma rimane prima in classifica con un bel distacco sul Napoli (+4).

DELFINO PESCARA 1936 (-) : Lucatelli; Del Greco, Vessella, Cavaliere, Longobardi (C), Veroli (72′ Salvatore), Thiam, Dieye (81′ Staver), Stampella, Palmaricciotti.
A disp.: Klan (GK), Sgura, Palmentieri, Dioum, Giampietro, Acciavatti, Rossi.
All.: Battisti.

AS ROMA (4-2-3-1) : Poverini; Meloni, Catena, Diaby, Falasca; Dicorato (C) (46′ Ludovici), Bruno (68′ Scandurra); Koffi, Logrieco, Sarno (68′ Di Bartolo); Tueto Fotso [C].

A disp.: Mastrantonio (GK), Evangelisti, Cantarelli, Mancini, Nobile.
All.: Piccareta.

Arbitro: Sig. Giorgio Di Cicco di Lanciano.
Assistente 1: Sig. Gianluca Lofrumento di L’Aquila.
Assistente 2: Sig. Fabio Di Silvestre di Teramo.

Marcatori: 6′ Stampella (Delfino Pescara 1936), 28′ Tueto Fotso (AS Roma), 36′ Stampella (Delfino Pescara 1936), 50′ Tueto Fotso (AS Roma), 65′ Longobardi (Delfino Pescara 1936), 85′ Stampella (Delfino Pescara 1936).

U18 Sassuolo Roma 1-3 (Milanese, Bamba e Travaglini per la Roma – Barani per il Sassuolo)

La Roma ritorna alla vittoria, in questa categoria sperimentale, battendo un ostico Sassuolo, che fino a questa gara aveva vinto tutte le partite.
Giallorossi in vantaggio già al 4′ con un bel tiro di Milanese da dentro l’area di rigore. Il Sassuolo trova poi il pareggio con Barani al 42′ su errore difensivo della Roma in impostazione.
Nel secondo tempo i capitolini trovano le reti della vittoria grazie a Bamba (in contropiede al 57′) e Travaglini al 92′.

La Roma attualmente sesta in classifica.
Ma vale la pena ricordare che questa è una categoria sperimentale, istituita ques’anno, e la Roma ha molti classe 2002 impegnati in Primavera, a differenza di molte squadre che non fanno giocare i 2002.

US SASSUOLO CALCIO : Cremaglia; Crotti (78′ Landini), Manarelli, Simonetta (78′ Ciafardini), Grumo, Uni, Mercati, Aucelli (55′ Cannavaro), Laghi, Barani, Ripamonti (65′ Polignani).
A disp.: Lugli (GK), Operato, Fosu, Ferrara.
All.: Pensalfini.

AS ROMA (4-3-3) : Boer; Tomassini, Morichelli, Buttaro, Rocchetti; Muteba, Astrologo, Milanese (78′ Carlucci); Bamba (89′ Travaglini), Satriano (61′ Ciervo), Cancellieri.

A disp.: Berti (GK), Codou, Agostinelli, Garau.
All.: Fattori.

Arbitro: Sig. Giuseppe Rispoli di Locri.
Assistente 1: Sig. Alessandro Scrima di Bologna.
Assistente 2: Sig. Alessandro Concettini di Faenza.

Marcatori: 4′ Milanese (AS Roma), 42′ Barani (US Sassuolo Calcio), 57′ Bamba (AS Roma), 92 Travaglini (AS Roma).

                                                                                                                                                    (A cura di Filiberto “Roma Youth)

 

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Roma Primavera