Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Europa League, Inter-Getafe e Siviglia-Roma potrebbero giocarsi in gara secca

Ad annunciarlo è il direttore generale del Getafe: “Esiste la possibilità di giocare una partita secca (no andata e ritorno) in un campo neutro”

Il Coronavirus cambia i piani della UEFA, e dell’Europa League. Inter-Getafe e Roma-Siviglia non si giocheranno, per ora, e la UEFA cerca un alternativa per portare avanti la competizione.  Ne ha parlato il presidente del Getafe in conferenza stampa:

“C’è la possibilità che il turno possa risolversi attraverso una gara secca e in un campo neutro. Abbiamo ricevuto un comunicato dalla UEFA che ci ha informato che la partita di domani contro l’Inter non si giocherà. Li ringraziamo per l’appoggio ricevuto data la situazione di emergenza attuale e accettiamo ovviamente le decisioni future rispetto alle quali siamo convinti saranno le migliori possibili. Giocatori e allenatore erano pronti per giocare, ma restano fuori dalle decisioni del club e così sarà sempre. Dobbiamo essere tutti coscienti della situazione e la risposta da parte degli organismi internazionali è stata per questo corretta. C’è la possibilità che il turno possa risolversi attraverso una gara secca e in un campo neutro. Tutte le parti in gioco sono state chiare, nonostante le mutevoli circostanze che si sono verificate negli ultimi giorni. Il club lotterà sempre per rimanere in tutte le competizioni, il più in alto possibile”

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da News