Resta in contatto

News

Coronavirus, il bollettino medico aggiornato al 18 marzo (VIDEO)

Gli ultimi aggiornamenti del Coronavirus

Presso la sede del Dipartimento della Protezione Civile proseguono i lavori del Comitato Operativo al fine di assicurare il coordinamento degli interventi delle componenti e delle strutture operative del Servizio Nazionale della protezione civile.  Nell’ambito del monitoraggio sanitario relativo alla diffusione del Coronavirus sul territorio nazionale, Borelli fa sapere che mancano ancora i dati della regione Campania che verranno integrati nelle prossime ore ma che al momento sono 4.025 le persone guarite, 1.084 più di ieri. Lo ha detto il commissario per l’emergenza Angelo Borrelli durante la conferenza stampa alla Protezione Civile. Ieri il dato giornaliero sui guariti era di 192.

Coronavirus: 2.978 le vittime, 475 in un giorno
Sono 2.978 le vittime del coronavirus in Italia, con un incremento rispetto a martedi’ di 475. Il dato è stato reso noto dalla Protezione Civile. Ieri l’aumento era stato di 345.

Coronavirus, 2.257 i malati in terapia intensiva: +197 rispetto a ieri
Sono 2.257 i malati ricoverati in terapia intensiva, 197 in più rispetto a ieri. Di questi 924 sono in Lombardia. Dei 28.710 malati complessivi, 14.363 sono poi ricoverati con sintomi e 12.090 sono quelli in isolamento domiciliare.

Gallera (Lombardia): 319 decessi in un giorno, dato in aumento
In Lombardia sale a 1.959 il numero dei decessi per coronavirus, dunque 319 più di ieri: a fornire il dato è stato l’assessore al Welfare della Lombardia Giulio Gallera. Quello dei decessi è il dato in maggior crescita, mentre rallentano gli aumenti di tutte le altre voci.

Gallera (Lombardia): 17.713 positivi, 1.959 decessi
“Il bilancio dei contagi e delle vittime del coronavirus cresce ma in maniera inferiore rispetto a ieri: sono 17.713 i casi positivi (+1.433), 7.285 gli ospedalizzati, 924 le persone in terapia intensiva (+45), 1.959 i decessi (+319)”. Lo afferma in conferenza stampa l’assessore lombardo al Welfare Giulo Gallera, spiegando che però per capire il “trend servono i dati del fine settimana”. Gallera ha poi invitato “tutti a restare a casa”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da News