Resta in contatto

Rassegna Stampa

Fonseca: “Pronti anche in estate”

Paulo Fonseca sta seguendo con grande interesse l’evoluzione della pandemia, ed è pronto a rinunciare alle vacanze estive pur di tornare a giocare, purché la scelta non si riveli dannosa per la salute di chi lavora nel calcio.

Intervistato da Sky, Fonseca ha raccontato la sua strategia per convivere con la quarantena: “E’ un momento molto difficile ma c’è anche un lato positivo. Possiamo passare del tempo con la famiglia, noi che normalmente di tempo ne abbiamo poco. In questo periodo scorre tutto più lentamente. Faccio sport in casa, vedo partite e studio i giocatori. E’ difficile dire oggi quando ripartiremo. Adesso la cosa più importante è la salute di tutti. Dobbiamo capire quando sarà possibile tornare in campo, da parte nostra non c’è problema a terminare il campionato in estate“. Si parla di sede neutra per terminare anche le coppe europee, ma su questo punto è scettico: “La priorità, quando torneremo alla normalità, è chiudere i campionati”. La Juventus è stata la prima società italiana ad annunciare la riduzione degli stipendi su accordo interno, su questo punto Fonseca non ha obiezioni: “Dobbiamo essere pronti a dare una mano, siamo tutti disposti a contribuire“. In prospettiva mercato, la società dovrà difendere con cura i talenti giovani: “Pellegrini è un grande calciatore, in futuro potrebbe diventare capitano“. Il Corriere dello Sport.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Francesco Totti: uomo, capitano e leggenda

Ultimo commento: "Colui che ha rappresentato tutto ... l'amore della mia vita per il calcio e per questa squadra..."

Giuseppe Giannini

Ultimo commento: "Il mio primo vero amore... un sogno vederlo sulla panchina della Roma come allenatore"

Agostino Di Bartolomei

Ultimo commento: "Finire il vostre preoccupazioni d denaro stupido la mia offerta di prestito. Offro di 5000 ha 200 000 000 € un interessato del 3% per anno e-mail:..."

Daniele De Rossi

Ultimo commento: "Il solo capitano degno di Agostino"

Nils Liedholm

Ultimo commento: "Grande Barone! Iniziai allora a tifare la Roma, per la sua zona totale e quel genio di Falcao!"
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

Altro da Rassegna Stampa