Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Menez: “In campo Totti era impressionante. Gli piaceva giocare con me”

L’ex attaccante giallorosso: “Ho scoperto una persona molto semplice, di grande classe. E mi ha preso subito sotto la sua ala protettrice, così come i suoi genitori”

Jeremy Menez, ex giocatore della Roma ora al Paris FC, seconda squadra della capitale francese ha rilasciato un’intervista ai microfoni di France Football. Queste le sue parole:

Il giocatore che più di tutti ti ha stupito?
“Ce ne sono diversi. Ma dirò Francesco Totti. Arrivo a Roma, ho 21 anni (nel 2008), vedo Francesco Totti, il giocatore che ho visto su L’Equipe ogni settimana, il re della città eterna. Ho scoperto una persona molto semplice, di grande classe. E mi ha preso subito sotto la sua ala protettrice, così come i suoi genitori. Abbiamo instaurato un vero rapporto di amicizia: mi faceva troppo ridere. Mi ha subito messo a mio agio, era una persona molto aperta. Abbiamo sempre giocato a poker con la squadra, ci siamo divertiti. Poi in campo Totti era impressionante, metteva tutti in porta con un tocco. E mi coinvolgeva. Gli piaceva giocare con me”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da News