Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Rassegna Stampa

I conti della Roma: Mancini e Spinazzola costati 55 milioni. Commissioni oltre i 20, scendono gli ingaggi

Con la pubblicazione della relazione semestrale al 31 dicembre sono stati resi pubblici tutti i dati relativi ai primi sei mesi del bilancio 2019/20.

Ad esempio si evidenziano i costi delle commissioni per gli acquisti sostenuti nello scorso mercato estivo, il primo effettuato dal nuovo direttore sportivo Petrachi. In generale nella relazione si fa presente che l’ammontare complessivo corrisposto nel primo semestre dell’esercizio 2019-2020 ad agenti e consulenti sportivi è pari a 18,06 milioni di euro e per il secondo semestre gli impegni massimi relativi ai contratti con procuratori sportivi è di altri 2,195 milioni di euro.

Annotazione su Mancini: sono già stati contabilizzati tutti i bonus previsti per l’acquisto del giocatore dall’Atalanta. Oltre alle commissioni c’è da segnalare l’incremento del costo totale di Cristante (28,6 milioni di euro) per via di un bonus di 1 milione destinato all’Atalanta. Il costo del cartellino può eventualmente incrementare di altri 2 milioni in futuro.

Ecco il quadro sintetico delle commissioni capitalizzate nell’esercizio 2019/20:

Bouah 215mila euro per il rinnovo di contratto

Celar 80mila euro per il rinnovo di contratto

Cetin 1,3 milioni di euro, per un totale di 4,3 milioni di costo d’acquisto

Darboe 120mila euro per il tesseramento

Diawara 1,9 milioni di euro, per un totale di 22,9 milioni di costo d’acquisto

D’Orazio 30mila euro per il rinnovo di contratto

Greco 20mila euro per il rinnovo di contratto

Mancini 1,7 milioni di euro, per un totale di 24,7 milioni di costo d’acquisto

Pau Lopez 1,5 milioni di euro, per un totale di 25,546 milioni di costo d’acquisto

Pezzella 60mila euro per il rinnovo di contratto

Providence 120mila euro per il tesseramento

Spinazzola 1,3 milioni di euro, per un totale di 30,8 milioni di costo d’acquisto

Valeau 25mila euro per il rinnovo di contratto

Veretout 1,5 milioni di euro, per un totale di 18,5 milioni di costo d’acquisto

Zaniolo 800mila euro per il rinnovo di contratto
Totale commissioni per giocatori a titolo definitivo: 10,670 milioni di euro
Nel documento si fa presente che la Roma sta sviluppando progetti di ricerca e sviluppo sperimentali iniziati negli scorsi anni e finalizzati alla creazione di nuove metodologie per il miglioramento continuo della prestazione sportiva, nonché all’incremento dell’efficienza e della competitività aziendale, di cui si prevede il completamento entro l’esercizio 2019/2020.

Gli ingaggi

Di particolare interesse anche il costo del personale tesserato, pari a 75,898 milioni di euro (86,056 milioni di euro al 31 dicembre 2018), registra un decremento di 10,158 milioni di euro e si compone dei costi sostenuti per il personale tesserato della prima squadra, del settore giovanile, e delle squadre componenti la sezione femminile (calciatori e staff tecnico). Il costo degli altri dipendenti, pari a 7,84 milioni di euro (9,851 milioni di euro al 31 dicembre 2018) riporta una diminuzione di 2,011 milioni di euro, e si riferisce al personale dirigente e ai dipendenti. Lo riporta Il Tempo.it.

2 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

2 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa