Resta in contatto

Calciomercato

Kean, Edouard e Thuram i nomi per il vice Dzeko (FOTO)

I nomi caldi per il ruolo di vice-Dzeko e un futuro da protagonisti in giallorosso

Moise Kean è il nome che sta girando di più nelle ultime settimane intorno al club giallorosso, per lui Petrachi punta ad un prestito con riscatto. Si tratta del profilo che risponde maggiormente all’identikit che si vuole portare a Trigoria. Giovane e dalle immense qualità. All’Everton si è smarrito ma anche il calciatore vuole riconquistare la nazionale e un posto tra i big del calcio italiano, come stava accadendo nell’ultima parte della sua stagione in bianconero prima della cessione in Inghilterra. Kluivert o Cengiz Under potrebbero rientrare nell’affare per ammortizzare il costo del cartellino.

Marcus Thuram, figlio di Lilian, ha già affrontato la Roma in Europa League con il Borussia Monchengladbach (ha anche segnato nella gara di ritorno). Ingaggio sostenibile e anche per lui il futuro sembra roseo. Rientra pienamente nei canoni di Trigoria. Così come Moise Kean, il procuratore è Mino Raiola. Nel suo caso non c’è da escludere l’ipotesi di uno scambio: Kluivert e Schick i principali indizziati, soprattutto quest’ultimo qualora dovesse saltare l’accordo con il Lipsia per il suo riscatto.

Odsonne Edouard, francese classe ’98, sta stupendo tutti in Scozia con la maglia del Celtic. La Roma lo sta seguendo da diverso tempo, consapevole che da un punto dell’investimento economico rappresenterebbe l’acquisto meno oneroso rispetto agli altri candidati, senza sacrificare qualità e prospettiva. Le cifre si aggirano intorno ai 15 milioni di euro, ma si può chiudere con molto meno. Anche in questo caso, l’ingaggio è abbondantemente nei canoni che il club giallorosso vuole rispettare nelle prossime finestre di mercato.

Ci sono altri tre nomi che la Roma sta seguendo e si tratta di: Dusan Vlahovic, Michy Batshuayi e Junior Moraes. Ma per costo di cartellino, ingaggio e nell’ultimo caso anche per età, sembrano essere più distanti rispetto i primi tre citati. Lo scrive Il Romanista.

 

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Calciomercato