Resta in contatto

Prima Squadra

Pace fatta tra Juan Jesus e Pomatinho. Il bel gesto del brasiliano (FOTO)

Il difensore brasiliano ha voluto sotterrare l’ascia di guerra con il tifoso giallorosso, presentandosi sotto casa sua con una maglia firmata

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Sorpresaaaaa!!! Nulla è bello come la faccia di un nostro tifoso quando gli suoni alla porta!!! Grazie @pomatinho_9 per le belle parole ??❤️ #JJLUPO

Un post condiviso da Juan Jesus (@juan05jesus) in data:

Sancita ufficialmente la pace fra Juan Jesus ed un tifoso della Roma, dopo un battibecco social che aveva visto il difensore brasiliano protagonista di un’uscita infelice. Al calciatore era stato fatto notare di pesare eccessivamente sul bilancio della Roma in rapporto al contributo effettivo fornito in campo, così l’ex Inter si era ribellato sostenendo che i suoi ‘4 soldi’ di stipendio non incidevano, da soli, in modo determinante sul bilancio della società.

I toni si erano già pacati su Instagram, ma oggi il difensore ha postato una foto che lo ritrae proprio insieme al tifoso in questione. Juan Jesus si è infatti presentato a sorpresa a casa sua, per sancire la pace con il dono più gradito: una maglia della Roma.

Così il difensore ha commentato lo scatto su Instagram: “Sorpresaaaaa!!! Nulla è bello come la faccia di un nostro tifoso quando gli suoni alla porta!!!”, ringraziando il tifoso in questione per le belle parole.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Prima Squadra