Resta in contatto

Rassegna Stampa

Pallotta guarda al di là della classifica. Oltre a Friedkin altri due gruppi Usa

C’è movimento attorno alla Roma ma l’unica offerta resta di Friedkin

Per chi segue il calcio del Terzo Millennio, oggi non è un giorno come un altro. Il 30 giugno si chiudono i bilanci e quindi, per certi versi, si orienta il futuro della squadra che verrà. Certo, fra i tanti sconquassati portati dal Coronavirus, almeno la sospensione per un anno del fair play finanziario da parte della Uefa e il Decreto Liquidità del Governo hanno dato un po’ di ossigeno alla Roma, che comunque avrà un fatturato di circa 200 milioni e accuserà perdita per circa 130. Niente di davvero nuovo, perché già il trend evidenziato nell’assemblea societaria del 26 giugno era chiaro.

Certo, a Trigoria si sperava che il sogno della rimonta Champions potesse rimanere vivo più a lungo, ma i 9 punti di distacco dall’Atalanta non autorizzano sogni. Pallotta spera nel mese di luglio per incassare il via libera sullo stadio. In ogni caso il rapporto con Friedkin non si è affatto interrotto, anche se ambienti vicini alla trattativa smentiscono colloqui fra legali nell’ultima settimana. Oltre al texano ci sono altri due gruppi Usa interessati ai giallorossi, che stanno esaminando i dati che è possibile condividere nella cosiddetta “dataroom”. Siamo lontani dall’invio di documenti ma tale procedura serve a tenere lontano semplici speculatori.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa