Resta in contatto

Rassegna Stampa

Fazio-Kalinic gol, panchina d’oro

Per necessità, ma anche per scelta, Paulo Fonseca ha nuovamente modificato la Roma rispetto alla gara contro il Parma

A parte il terzo portiere Fuzato, Cetin e gli infortunati Santon e Juan Jesus, dalla ripresa del campionato il tecnico ha dato minuti a tutti i calciatori, l’esempio più lampante è Ibanez, mai visto prima del lockdown e adesso titolare.

Kalinic e Fazio su tutti, ma anche Bruno Peres, hanno giocato una partita di qualità, apparendo brillanti fisicamente e tecnicamente. Il brasiliano è da considerare a tutti gli effetti un calciatore ritrovato: a Brescia ha macinato la fascia destra e dai suoi piedi sono nate 4 occasioni da gol, otto cross e una percentuale di passaggi riusciti del 90%.

Brescia-Roma è stata soprattutto la partita di Fazio e Kalinic, autori dei due gol che hanno congelato i tre punti. La decisione di schierare Mirante invece che Pau Lopez è arrivata nel primo pomeriggio, nessun problema: con lui tra i pali un paio di interventi sono sempre garantiti. Il Corriere dello Sport.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa