Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Rassegna Stampa

Pedro, spalla ok e tempi di recupero più corti: in campo tra circa un mese

Buone notizie dallo spagnolo

Quella che inizia oggi sarà la settimana di Pedro. Nelle prossime ore l’attaccante spagnolo sosterrà le visite mediche e poi metterà la firma sul contratto di due anni, con opzione per il terzo, a 3 milioni netti (più bonus) d’ingaggio.Nessuno, nella Roma, può vantare un curriculum simile e questo basta a spiegare perché Paulo Fonseca abbia insistito tanto per convincerlo ad accettare la Roma. Il tecnico portoghese, però, non lo avrà a disposizione da subito. Il controllo a cui l’attaccante si è sottoposto la scorsa settimana a Villa Stuart per verificare le condizioni della spalla operata, ha dato delle buone indicazioni e i tempi di recupero saranno accorciati, ma non sarà disponibile per scendere in campo prima della fine di settembre-inizio ottobre.

Oltre all’esperienza, Pedro dovrà portare anche dei gol alla Roma. Fare meglio dello scorso anno – 2 reti in 22 presenze complessive con il Chelsea – non dovrebbe essere troppo complicato, anche se la concorrenza dalla metà campo in su è tanta.Tatticamente Pedro è perfetto per Fonseca, sia che si prosegua sulla strada del 3-4-2-1 sia che si torni al 4-2-3-1 di inizio stagione. Lo scrive “Il Corriere della Sera”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa