Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Rassegna Stampa

Difesa Roma, restyling in mezzo. E Perez piace

Smalling resta il primo obiettivo

Paulo Fonseca ha deciso di ripartire nella prossima stagione dalla difesa a tre, modulo messo in campo dopo la ripresa del campionato finito il lockdown, ma per farlo ha bisogno di un aiuto concreto dal mercato. Il pacchetto difensivo della Roma, infatti, vede Juan Jesus, Fazio e Kolarov in uscita e, al momento, i soli Ibanez e Mancini a disposizione. Serviranno per questo tre rinforzi.

Il primo, stando alle voci che arrivano dalla Spagna, potrebbe essere proprio Nehuen Perez, di proprietà dell’Atletico Madrid, ma in prestito al Famalicao in Portogallo nell’ultima stagione. L’accordo con il club spagnolo si potrebbe raggiungere con un prestito e diritto di riscatto fissato a 8-10 milioni di euro. Non è detto però che possa fare da subito il titolare, per questo i dirigenti continuano a lavorare per il ritorno di Smalling.

La Roma proverà fino alla fine a convincere il Manchester United, se non dovesse arrivare un accordo, allora i giallorossi virerebbero sui due profili considerati alternativi: Maksimovic del Napoli (che rientrerebbe nel maxi-scambio con i partenopei che riguarda anche Milik, Under e Riccardi) e Sokratis dell’Arsenal: entrambi hanno il contratto in scadenza a giugno 2021. Lo scrive La Gazzetta dello Sport.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa