Resta in contatto

Rassegna Stampa

Sullo Stadio è muro contro muro

Botta e risposta tra la sindaca Raggi e il Comune

Ottanta giorni. Tanto ci ha messo il Sindaco della Città Metropolitana di Roma Capitale per firmare l’accordo di collaborazione con Virginia Raggi sindaco di Roma sui lavori per la Via del Mare/Ostiense connessi al progetto Stadio della Roma. Per il resto, nuovo balletto di accuse tra Regione Lazio e Comune.

Ieri la Raggi dice: “In Città Metropolitana gli atti sono pronti e la firma arriverà a breve. Per quanto riguarda la Regione Lazio, le modifiche sono state interamente concordate e quindi ora attendiamo la loro firma”.

Risponde la Regione: “La Regione Lazio, come da corrispondenza fra gli Uffici di Roma Capitale e le strutture regionali competenti datata 5 agosto 2020, ha sottolineato come non sussistono ancora le condizioni per arrivare ad un accordo che potesse essere votato dalla giunta regionale e che ci fosse la necessità di approfondimenti tecnici da elaborare in sede congiunta. Alla richiesta di agosto della Regione non è mai seguita una risposta ufficiale da parte di Roma Capitale”.

Poi la contro risposta del Comune: “La Regione Lazio confonde lo schema di Accordo di collaborazione tra Roma Capitale e Regione Lazio per la realizzazione dello Stadio di Tor di Valle, al quale oggi si e’ riferita la sindaca Virginia Raggi, con l’approvazione della Convenzione Urbanistica. La Giunta regionale, infatti, deve ancora approvare lo schema di Accordo di collaborazione finalizzato al potenziamento delle infrastrutture di trasporto pubblico locale, in particolare della linea ferroviaria Roma-Lido. Si tratta di un atto propedeutico alla Convenzione Urbanistica. Inoltre, ad oggi gli eventuali approfondimenti tecnici di cui parla la Regione Lazio non risultano essere stati segnalati dalla stessa”.

E’ sufficiente leggere le mail Comune-Regione del 5 agosto per capire come sia quest’ultimo a essere nel torto: alle 13:47 Botta, vicedirettore generale del Comune, scrive a un funzionario regionale sottoponendo ulteriori verifiche al testo di accordo spiegando che su segnalazione della Ragioneria sono stati eliminati i riferimenti ad Atac.

La Regione risponde allegando due pagine di nodi da risolvere. la risposta di Botta arriva alle 18:35 e annuncia delibere se necessario per risolvere le criticità. Siamo al 5 agosto, poi silenzio. L’unica soluzione possibile ora è quella di adottare dalla Regione il testo già varato dal Comune e contemporaneamente avviare un tavolo tecnico per preparare un documento integrativo. Si legge su Il Tempo.

11 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
11 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

È stata una brutta esperienza, avere avuto i 5 * a Roma

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

E stato sufficiente 6 anni ..fatti troppi danni …

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Come e possibile , si e fatto tutto com’è diceva lei .. con gente seria come I hip I proprietarie della Roma tolto di mezzo quel faccendiere di Parnasi con una società serissima Come Vitek … joe te fa i giochetti … per rimandare e non costruire dopo 10 anni… se c’era una possibilità che fosse rieletta … sicuro che L ha persa . E non è per il
Mio amore per la Roma perché usare le cose per propri fini come la
Costruzione dello stadio va contro tuto quello che racconta

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Sventolì nn te crede più manco tu madre fa a brava su va a casa

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Raggi devi andare a casa non 6 capace di fare nulla

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Campagna elettorale!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

tanto fra qualche mese cambierà tutto

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

E te credo che adesso lo vuole fare così spera di essere rieletta

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Invece di fare così dicessero chiaramente il comune di Roma e la Regione Lazio che non vogliono investimenti stranieri che permetterebbero di riqualificare una zona degradata, di sistemare le strade di un quadrante intasato dal traffico, di dare un POSTO DI LAVORO a centinaia di persone, di sollevare l’economia di una Città e Regione allo stremo (anche a causa del COVID-19) perché tutto questo è molto altro ancora significa lo STADIO DELLA ROMA!
Me fate schifo

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Vergognosi

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

La Raggi non c’ha avuto mai intenzione di fare lo stadio da quanto sei insediata al Comune di Roma ha sempre preso in giro i romani e romanisti ancora se devi cantare un’altra volta per la seconda volta come sindaco Speriamo che se ne vada a casa.

Advertisement

Francesco Totti: uomo, capitano e leggenda

Ultimo commento: "Il like a Manolas? Brutto brutto!"

Agostino Di Bartolomei

Ultimo commento: "Tifo Lazio ma ammiravo Agostino come calciatore e come uomo. Apprezzo molto anche suo figlio. Il coro con il suo nome mi faceva venire i brividi."

Giuseppe Giannini

Ultimo commento: "Te vojo bene Principe! Sei stato il mio idolo da ragazzino, dopo Falcao il giocatore che mi ha fatto innamorare della AsRoma e di Roma."

Nils Liedholm

Ultimo commento: "Gli anni della Magica... indimenticabili momenti di sport ancora genuini con un allenatore maestro in tutti i sensi un grazie grande e sentito......"

Daniele De Rossi

Ultimo commento: "L'anima della Roma"
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

Altro da Rassegna Stampa