Resta in contatto

Rassegna Stampa

Infortuni e Covid: Roma a pezzi

Dzeko ancora positivo, indisponibili pure Fazio, Kumbulla e Santon. Spinazzola in dubbio

Il nuovo tampone di Dzeko ha dato esito positivo ma con una bassa carica virale. Per questo il bosniaco dovrà aspettare un paio di giorni prima di tornare a Trigoria. Oggi ci sarà un nuovo test che potrà dare il via libera per la visita di idoneità. Dzeko sta bene, non accusa più i leggeri sintomi di qualche giorno fa. Se ce la dovesse fare per lui si aspetta un posto in panchina, altrimenti appuntamento in Romania dove la Roma sfiderà il Cluj giovedì prossimo.

Anche in quel caso potrebbe restare a riposo. Una gestione strategica che gli permetterebbe di recuperare senza fretta. Le difficoltà per Fonseca si ampliano visto che non potrà fare affidamento neanche su Fazio, Kumbulla e Santon (tutti positivi), mentre sono in dubbio anche Spinazzola e Perez. Il terzino sta tentando il recupero, ma se non ce la dovesse fare allora ci sarà spazio per Calafiori. Il talento rinnoverà a breve anche il suo contratto fino al 2025, cosa che hanno fatto già Zalewski e Ciervo, ma fino al 2024. Lo scrive Il Messaggero.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Francesco Totti: uomo, capitano e leggenda

Ultimo commento: "Il like a Manolas? Brutto brutto!"

Agostino Di Bartolomei

Ultimo commento: "Tifo Lazio ma ammiravo Agostino come calciatore e come uomo. Apprezzo molto anche suo figlio. Il coro con il suo nome mi faceva venire i brividi."

Giuseppe Giannini

Ultimo commento: "Te vojo bene Principe! Sei stato il mio idolo da ragazzino, dopo Falcao il giocatore che mi ha fatto innamorare della AsRoma e di Roma."

Nils Liedholm

Ultimo commento: "Gli anni della Magica... indimenticabili momenti di sport ancora genuini con un allenatore maestro in tutti i sensi un grazie grande e sentito......"

Daniele De Rossi

Ultimo commento: "L'anima della Roma"
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

Altro da Rassegna Stampa