Resta in contatto

Rassegna Stampa

La Roma vuole salire in alto

I giallorossi con tante assenze, ma smaniosi di approfittare del pari dell’Atalanta e del big-match Napoli-Milan

Per la Roma di Fonseca il primo dei dieci appuntamenti in programma nel mese prossimo tra campionato ed Europa League è rappresentato dal Parma, reduce da due pareggi consecutivi prima della sosta. L’undici giallorosso sarà orfano di Dzeko e Smalling: il primo causa Covid, il secondo per non essere riuscito a smaltire i postumi di una forte intossicazione alimentare.

Pellegrini invece, con un solo allenamento nelle gambe dopo la visita di idoneità, è stato convocato ma partirà dalla panchina. Le assenze non devono rappresentare un alibi per la squadra, imbattuta da inizio stagione sul campo, smaniosi di approfittare del mezzo passo falso dell’Atalanta e dello scontro diretto tra Napoli e Milan. Fonseca ha deciso di dare fiducia a Mayoral e Villar, con Cristante arretrato al centro della difesa. Per i due spagnoli sarà un’importante occasione per mostrare le qualità. Lo scrive Il Tempo.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Giuseppe Giannini

Ultimo commento: "Grande Principe. Anche se alcuni ignoranti non hanno capito sei stato un grande capitano"

Daniele De Rossi

Ultimo commento: "Magara!!!!"

Francesco Totti: uomo, capitano e leggenda

Ultimo commento: "Grande uomo, grande calciatore, spero veramente di conoscerlo un giorno per ringraziarlo. Grazie di tutto capitano 💛❤️"

Nils Liedholm

Ultimo commento: "Nostalgia assoluta per quello che ha fatto per la società, per la squadra ed anche, per me soprattutto, per noi tifosi, ci ha insegnato molto. Non..."

Agostino Di Bartolomei

Ultimo commento: "Agostino DIBBBA il capitano di quando ero bambino..il primo capitano che ho visto allo stadio !!forse per questo ho un ricordo speciale!!!assurdo come..."
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa