Resta in contatto

Rassegna Stampa

Per Fonseca la gara del cuore: «Braga giovane e ambizioso»

Tre le figure principali della squadra portoghese in questo inizio di stagione

Quel quarto posto lì del 2016, alle spalle delle tre di Portogallo, lo ha definitivamente imposto all’attenzione internazionale. Anche perché nel 2015/16, proprio alla guida del Braga, arrivò fino ai quarti di finale di Europa League. Lì Paulo Fonseca si conquistò l’attenzione dello Shakhtar Donetsk e lì l’allenatore della Roma tornerà a febbraio prossimo, quando i giallorossi daranno l’assalto alla seconda fase della coppa.

Per Fonseca, ovviamente, sarà come un tuffo al cuore. Ma lo Sporting Braga quanto vale? Non ha mai vinto una Lega, ma la coppa sì, due di Lega, ed è stato finalista di Europa League nel 2011, dove è andato k.o. con il Porto. Ogni anno il club vende i suoi migliori giocatori. I riferimenti in squadra sono i più anziani: Paulinho e Ricardo Horta, entrambi nazionali portoghesi. L’attaccante Paulinho è il bomber della squadra: 25 gol la scorsa stagione e tre finora in Europa League.

Ma è Galeno, esterno brasiliano ex Porto, la figura principale di questa stagione: 5 assist in Europa (nessuno è stato bravo come lui) e 2 gol. Il punto debole, invece, è la difesa: 20 gol subiti in 16 partite totali. Si legge su La Gazzetta dello Sport.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa