Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Rassegna Stampa

Il vertice con Tiago Pinto: Fonseca chiede due rinforzi

La Roma è pronta ad intervenire sul mercato

Due rinforzi. È questo il risultato del confronto in lingua portoghese che Tiago Pinto ha avuto con Paulo Fonseca. Aspettando il ritorno di Morgan De Sanctis, che dopo il terribile incidente avrà bisogno di tempo per riprendersi, la Roma si muoverà sul mercato con l’intenzione di investire, più sul futuro che sul presente.

Così si spiega il tentativo effettuato da Ryan Friedkin in persona per il giovanissimo Reynolds, terzino americano che è conteso anche dalla Juventus, e da Tiago Pinto per l’argentino Montiel, in scadenza di contratto con il River Plate. Sondaggi vari risultano anche per Soppy, baby del Rennes, e per Frimpong, laterale olandese del Celtic.

Fonseca vorrebbe però anche un attaccante. Tiago Pinto proverà ad accontentarlo, ingaggiando uno tra El Shaarawy e Bernard. Nel primo caso i contatti con l’entourage sono quotidiani, c’è la disponibilità del grande a tornare alla Roma anche perdendo dei soldi. E Fonseca ne sarebbe felice, perché lo ritiene più adatto a inserirsi a metà stagione in un ambiente che già conosce. Ma prima di impegnarsi la società vuole studiare il possibile scambio con l’Everton, il portiere Olsen a titolo definitivo a casa di Ancelotti e appunto il brasiliano a Trigoria. Lo scrive “Il Corriere dello Sport”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa