Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Prima Squadra

Pinto: “Fonseca mi ha sostenuto tanto, è un tecnico di livello internazionale”

Adattamento non facile per il dirigente portoghese che spera di ripagare la fiducia della proprietà

Prima della gara contro il Braga, che ha visto la Roma trionfare, il generale manager Tiago Pinto ha parlato a Sport Tv.
Il portoghese, tra gli argomenti, ha elogiato il tecnico Paulo Fonseca. Ecco le sue parole:

La Roma può arrivare in finale di Europa League?
Dobbiamo avere una mentalità competitiva e affrontare ogni partita come fosse una finale. Se pensiamo alla finale di Europa League o alla fine del campionato, nel frattempo accadranno delle cose che ci sfuggiranno. Se vogliamo combinare qualcosa, prima dobbiamo passare dall’eliminatoria col Braga.

Sul suo arrivo alla Roma
L’inizio non è stato facile a causa del problema Covid, quando sono arrivato ero ancora contagiato. C’erano diversi problemi al mio arrivo, inoltre c’era il mercato aperto e per questo l’adattamento non è stato facile. Ad ogni modo, sono super eccitato e motivato, ho fiducia nel progetto e di quello che i proprietari vogliono fare con il club. Sento molto la loro fiducia e penso che la Roma abbia un potenziale incredibile. Sta a me dimostrare di avere le capacità per portare avanti questo progetto.

Su Fonseca
Il suo sostegno nei miei confronti è stato spettacolare. È un grande allenatore, con molta esperienza. È un tecnico di classe internazionale.

 

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest

1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Prima Squadra