Resta in contatto

Rassegna Stampa

Fonseca in missione: un tesoro di 50 milioni per mettere le ali alla Roma dei Friedkin

Il tecnico portoghese a caccia di un posto in Champions

Da inizio stagione la Roma surfa sull’onda di un’ossessione chiamata Champions League, mettendo un quintetto di ragioni che rendono vitale l’approdo alla più importante manifestazione calcistica per club: allenatore, giocatori, proprietà, bilancio, sponsor. Ciascuno ha eccellenti ragioni per arrivare tra le prime 4 della Serie A.

Il futuro di Fonseca – ammesso che non sia lui a decidere di andare altrove – è strettamente legato alla qualificazione in Champions. Una clausola del suo contratto, infatti, gli garantisce il rinnovo automatico se si verificherà questa situazione. Non che Fonseca abbia bisogno di stimoli per dare il meglio, ma sa bene come la proprietà crede di avergli messo a disposizione una squadra in grado di centrare l’obiettivo. D’altronde, quanti tecnici possono permettersi il lusso di avere cambi in panchina del calibro di Dzeko, Pedro, Diawara, Pastore o Perez, in attesa che tornino i vari Smalling, Ibanez e Kumbulla.

Entro un quinquennio la nuova proprietà vorrebbe creare un club stabilmente vincente, ma per farlo i circa 45-50 milioni che giungono dalla Champions sono fondamentali. Certo, fra “market pool”, ranking campionato, ranking storico europeo e singoli premi a prestazione, la forbice dei proventi può essere estremamente variabile, ma per un club come la Roma arrivare (almeno) a una cinquantina di milioni non è un sogno.

C’è poi il discorso ricavi. Nel semestre in cui vanno in scadenza sia il “main” che il “back sponsor”, poter giocare la Champions garantirebbe al marchio una visibilità enormemente superiore. Non è un caso che la dirigenza stia trattando i rinnovi con Qatar Airways e Hyundai sulla base di cifre analoghe a quelle passate, ma con una serie di bonus e malus legati proprio alla partecipazione in Champions.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Giuseppe Giannini

Ultimo commento: "Amici, se ho ritrovato il mio sorriso è stato grazie al Sig. Michel Combaluzier, che ho ricevuto un prestito di 40000€. È stato attraverso..."

Nils Liedholm

Ultimo commento: "Nostalgia assoluta per quello che ha fatto per la società, per la squadra ed anche, per me soprattutto, per noi tifosi, ci ha insegnato molto. Non..."

Francesco Totti: uomo, capitano e leggenda

Ultimo commento: "Ma è mai possibile che il nostro amato CAPITANO, che tutto il mondo del calcio ci invidia, non possa avere un ruolo determinante come dirigente nella..."

Daniele De Rossi

Ultimo commento: "DDR Allenatore per la prossima stagione!"

Agostino Di Bartolomei

Ultimo commento: "Agostino DIBBBA il capitano di quando ero bambino..il primo capitano che ho visto allo stadio !!forse per questo ho un ricordo speciale!!!assurdo come..."
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

Altro da Rassegna Stampa