Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Amarcord

Amarcord, 24 febbraio 2013: la Roma espugna Bergamo grazie al primo gol di Torosidis (VIDEO)

I giallorossi vincono 2-3 sotto la neve contro l’Atalanta. Decisivo il gol del terzino greco, che permette alla formazione di Andreazzoli di ottenere i tre punti

Il 24 febbraio del 2013 la Roma vinceva a Bergamo contro l’Atalanta per 2-3: svantaggio iniziale dei giallorossi, che si trovano costretti a rincorrere dal 9′ minuto per colpa di un gol di Livaja. Al 12′ la Roma trova il pareggio grazie al gol di Marquinho: ottimo recupero sulla trequarti del centrocampista brasiliano, che dopo una serie di finte, scarica in porta uno splendido sinistro a giro riportando il risultato in parità. Al 34′ arriva poi il vantaggio giallorosso grazie al gol di Pjanic su calcio di punizione.

La Roma, prova a chiudere definitivamente la partita, ma i bergamaschi non gettano la spugna molto facilmente: al 44′ arriva il pareggio della dea, firmato sempre Marko Livaja. Nel secondo tempo la partita si fa più complicata, complice anche la fitta neve che invade il campo di gioco; entrambe le squadre sembrano essere intenzionate ad accontentarsi del pareggio, ma al 71′ Torosidis sigla il suo primo gol in giallorosso, che regala definitivamente i tre punti alla Roma: Bradley crossa la palla verso sinistra, il terzino greco ci mette la testa e manda la palla oltre le spalle di Consigli.

Nel video il gol del momentaneo 1-2 firmato da Pjanic

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Amarcord