Resta in contatto

Amarcord

Amarcord, 8 aprile 1955: 66 anni fa nasceva Agostino Di Bartolomei (VIDEO)

Il capitano del secondo scudetto giallorosso morì in tragiche circostanze il 30 maggio 1994

L’8 aprile 1955 nasceva, a Roma, Agostino Di Bartolomei. Romano e romanista, entrò nelle giovanili del club giallorosso e il 22 aprile 1973, pochi giorni dopo il suo 18° compleanno, Dibba (così lo chiamavano i tifosi giallorossi) esordì con la maglia della sua squadra del cuore in un Inter-Roma terminato 0-0. Il 1973 fu anche l’annata del primo gol di Ago (altro soprannome caro ai tifosi della Roma) che andò a segno il 7 ottobre, nella prima giornata di campionato, contro il Bologna. La Roma vinse 2-1. Fino al 1975 fece la spola tra giovanili e prima squadra, collezionando in totale 23 presenze. La stagione 1975-76 la passò in prestito al Lanerossi Vicenza, in Serie B, agli ordini di Manlio Scopigno, per maturare definitivamente e tornare a Roma pronto a ricoprire un ruolo primario.

Nel 1976 Di Bartolomei tornò in giallorosso, diventandone un titolare inamovibile, una bandiera e capitano. Rimase alla Roma fino alla stagione 1983-84, perdendo la finale di Coppa dei Campioni contro il Liverpool all’Olimpico. In 11 stagioni con la casacca giallorossa, Di Bartolomei collezionò 308 presenze totali (146 con la fascia di capitano) di cui 237 in campionato. 66 i gol totali, 50 quelli in Serie A. Con la Roma vinse uno scudetto (1982-83, segnando 7 reti in campionato) e tre Coppe Italia. Disputò l’ultima partita con la Roma il 26 giugno 1984, in occasione della finale di Coppa Italia vinta contro il Verona (1-1 in Veneto, 1-0 all’Olimpico) con i tifosi giallorossi che gli dedicarono lo striscione “Ti hanno tolto la Roma ma non la tua Curva“.

Agostino Di Bartolomei chiuderà la carriera con Milan (dal 1984 al 1987), Cesena (1987-1988) e Salernitana (dal 1988 al 1990), prima di togliersi la vita il 30 maggio 1994, esattamente dieci anni dopo Roma-Liverpool, sparandosi al petto nella sua casa di San Marco, frazione di Castellabate.

8 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
8 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
danielagrosu
danielagrosu
1 anno fa

Finire il vostre preoccupazioni d denaro stupido la mia offerta di prestito. Offro di 5000 ha 200 000 000 € stupido un interessato del 3% per anno e-mail: danielagrosu1976@gmail.com

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 anni fa

auguri capitano ❤?❤

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 anni fa

Auguri grande agostino

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 anni fa

Mio capitano ?✋??❤

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 anni fa

Immenso Diba

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 anni fa

Grande Capitano..

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 anni fa

Il Capitano

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 anni fa

❤️

Advertisement

Giuseppe Giannini

Ultimo commento: "Ma quanti anni hai? Rispetto la tua idea ma non scrivere che Giannini no ha lasciato alcun ricordo! E’ profondamente ingiusto e non esatto"

Daniele De Rossi

Ultimo commento: "Magara!!!!"

Francesco Totti: uomo, capitano e leggenda

Ultimo commento: "Grande uomo, grande calciatore, spero veramente di conoscerlo un giorno per ringraziarlo. Grazie di tutto capitano 💛❤️"

Nils Liedholm

Ultimo commento: "Nostalgia assoluta per quello che ha fatto per la società, per la squadra ed anche, per me soprattutto, per noi tifosi, ci ha insegnato molto. Non..."

Agostino Di Bartolomei

Ultimo commento: "Agostino DIBBBA il capitano di quando ero bambino..il primo capitano che ho visto allo stadio !!forse per questo ho un ricordo speciale!!!assurdo come..."
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

Advertisement

Altro da Amarcord