Resta in contatto

Approfondimenti

Berrettini a Wimbledon e l’Italia a Wembley: che domenica di sport ci attende!

Il romano porta la nostra nazione per la prima volta nella storia con la finale al torneo di tennis più prestigioso al mondo. Gli azzurri attendono l’Inghilterra

Chi lo avrebbe mai pensato un mese fa? La realtà a volte supera le previsioni. Domenica prossima ci attende, come italiani, una pazzesca giornata di sport, grazie a Matteo Berrettini e alla nostra nazionale di Calcio.

WIMBLEDON. Matteo Berrettini ha scritto questo pomeriggio un’altra pagina della storia del tennis italiano. Lo ha fatto battendo nettamente il polacco Hubert Hurcackz  6-3, 6-0, 6-7 (7), 6-4 in poco più di 2 ore e mezza di partita. Domenica dalle 15:00 si giocherà il trofeo nel campo di tennis più prestigioso al mondo, arrivando dove neanche Nicola Pietrangeli, riuscì 61 anni fa.

WEMBLEY. Poche ore dopo l’Italia sportiva assisterà ad un’altra finale: quella della nazionale di calcio allenata da Roberto Mancini. Che, dopo aver passato la fase a gironi (da prima davanti al Galles, la Svizzera e l’eliminata Turchia) ha fatto fuori negli ottavi l’Austria, nei quarti il Belgio e, in semifinale la Spagna ai rigori. Ora se la vedrà contro i padroni di casa dell’Inghilterra di Kane e Southgate.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Approfondimenti