Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Rassegna Stampa

E Spinazzola entra in Senato

Spinazzola

Il campione d’Europa in rappresentanza della Nazionale insieme a Gravina va a Palazzo Madama

C’è un ex illustre che non può vivere dal campo la grande sfida dello Stadium: Leonardo Spinazzola sta sistemando la sua convalescenza con ottimi risultati ma ovviamente deve ancora pazientare prima di tornare in campo. Nei giorni scorsi la Roma ha diffuso un suo video nel quale corre sul tapis-roullant, incitato dall’amico Gianluca Mancini. Anche Mourinho è molto soddisfatto dei progressi. Secondo il protocollo iniziale, Spinazzola avrebbe ricominciato a giocare nel 2022. Ma gli ultimi segnali portano a credere che i tempi si stanno accorciando.

Non a caso è stato inserito nella lista Uefa che scade a dicembre, al termine del girone di Conference: chissà che non possa esserci spazio anche per lui. Il tendine d’Achille, saltato sul più bello all’Europeo, ormai funziona a dovere. “A novembre torno ad allenarmi con la squadra“, ha assicurato più volte. Oggi intanto Spinazzola sarà a Palazzo Madama in compagnia del presidente federale Gabriele Gravina e di altri sportivi, in rappresentanza della Nazionale campione d’Europa. L’appuntamento è a mezzogiorno. L’iniziativa si chiama “Omaggio allo sport tricolore” e consegnerà dei riconoscimenti agli atleti che si sono distinti nell’anno solare. Lo scrive Il Corriere dello Sport.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa