Resta in contatto

News

Roma, dimenticare subito Torino: testa alla Conference League

Dimenticare subito la trasferta di Torino e pensare alla gara di Conference League contro il Bodo Glimt

La Roma di Mourinho ha ben poco da rimproverarsi per quanto riguarda la prestazione di domenica sera, se non essere rammaricata per il risultato negativo. Contro la Juventus si è vista un’eccellente Roma, che non è stata capace di concretizzare qualche occasione avuta, un po’ per sfortuna un po’ per imprecisione, ma che ha dimostrato di poter dire la sua in un campionato davvero difficile. 

Guardare solo il bicchiere mezzo pieno

Senza ombra di dubbio si deve guardare solo il bicchiere mezzo pieno. La classifica, in campionato, è tutt’altro che negativa e vede i giallorossi a quota 15 punti, dopo otto giornate. Se il tecnico portoghese sarà in grado di lavorare ulteriormente per limare alcuni dettagli, si potrà sicuramente continuare a fare bene. 

La concorrenza è tanta, ma sono gare come quella di domenica sera che devono dare morale e devono far comprendere ai giocatori di avere le armi adatte a lottare in un campionato complicatissimo e caratterizzato da competitori di livello. 

Guardando anche cosa pensano i bookmakers appare evidente che la Roma sia tra le favorite all’approdo in Champions League:  leggendo le informazioni sulla registrazione di alcuni siti si può notare come questi garantiscano anche questo tipo di giocate molto interessanti.

Sfida al Bodo Glimt

Ora testa alla sfida di Conference League, contro il Bodo Glimt. La Roma dovrà sfidare la squadra norvegese giovedì sera, alle ore 18.45. La squadra di Knutsen ha già affrontato di recente una italiana, ovvero il Milan. Si tratta dell’ultima sfida importante nel girone, la quale potrà decretare il passaggio del turno della squadra della Roma, cosa da non sottovalutare. 

I giallorossi, infatti, sono primi in classifica grazie a due vittorie convincenti contro CSKA e Zorya. Punteggio pieno, con 8 reti realizzate e una subita; mentre al secondo posto figurano proprio i norvegesi, a quota quattro punti dopo una vittoria con lo Zorya ed un pareggio a reti bianche col CSKA. 

Ricordiamo che dopo la fase a gironi si procederà alla composizione di un calendario con gare, date e orari, per quanto riguarda la fase ad eliminazione diretta. Le prime otto in classifica passeranno direttamente agli ottavi e le seconde si affronteranno, insieme anche alle terze classificate dei gironi di Europa League. Anche per questo è molto importante arrivare primi nel girone. 

Probabili formazioni

Stando alle ultime notizie, José Mourinho dovrebbe optare per un turn over abbastanza significativo per la gara. Dovrebbero giocare dal primo minuto Calafiori, Kumbulla e Darboe, oltre che in avanti El Shaarawy. Scalpitano a centrocampo anche Villar e Diawara. Confermato Shomurodov, con un turno di riposo per Abraham. Pellegrini non dovrebbe essere risparmiato.

Ecco le probabili formazioni del match: 

BODO GLIMT (4-3-3): Haikin; Konradsen, Moe, Høibråten, Bjørkan; Fet, Berg, Saltnes; Sørli, Botheim, Solbakken.

ROMA (4-2-3-1): Rui Patricio; Ibanez, Kumbulla, Smalling, Calafiori; Darboe, Cristante; C. Perez, Pellegrini, El Shaarawy; Shomurodov.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da News