Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Prima Squadra

Roma, contro l’Inter Mourinho potrebbe tornare al 4-2-3-1

L’allenatore giallorosso costretto a fare i conti con le tante assenze nel big match della prossima giornata di campionato

La Roma esce dal Dall’Ara con le ossa rotte, non solo per il risultato ma anche per l’emergenza che dovrà affrontare Mourinho in vista della sfida contro l’Inter. All’indisponibilità di Pellegrini, out fino al 2022, si aggiungono quelle degli squalificati Abraham e Karsdorp e del nuovo infortunato El Shaarawy.

Una formazione da inventare quindi per lo Special One contro gli uomini di Inzaghi. Il tecnico giallorosso potrebbe tornare al 4-2-3-1 e con una difesa inedita: Ibanez a destra, Mancini e Smalling centrali e Matias Vina a sinistra. Sulla mediana Veretout e Cristante, poi Zaniolo alto a destra, Mkhitaryan centrale e Carles Perez a sinistra. A guidare l’attacco al posto del numero 9 inglese toccherà a Shomurodov.

La probabile formazione della Roma contro l’Inter

Roma (4-2-3-1): Rui Patricio; Ibanez, Smalling, Mancini, Vina; Veretout, Cristante; Zaniolo, Mkhitaryan, Carles Perez; Shomurodov.
A disposizione: Fuzato, Boer, Kumbulla, Calafiori, Reynolds, Diawara, Darboe, Zalewski, Bove, Mayoral.
Allenatore: Mourinho.
Indisponibili: Karsdorp, Spinazzola, Pellegrini, Villar, Felix, El Shaarawy, Abraham.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Prima Squadra