Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Rassegna Stampa

Preso Maitland-Niles: l’esterno vola da Mou. E ora Kamara

L’inglese farà tirare il fiato a Karsdorp, ora si punta al francese del Marsiglia

Ainsley Maitland–Niles può essere considerato il primo rinforzo della Roma. Sarà il terzino dell’Arsenal l’alternativa a Karsdorp. Ieri ci sono stati passi avanti decisivi per l’arrivo del difensore inglese in giallorosso. È stato raggiunto l’accordo per un prestito oneroso a un milione. Sarà prestito secco, senza opzione per il riscatto e con un ingaggio interamente a carico della Roma. Tiago Pinto ha scelto questa opzione per non portare troppo per le lunghe la trattativa con l’Arsenal sul costo del riscatto, per dare subito a Mourinho un giocatore pronto. L’inglese potrebbe essere convocato già per la partita di domenica contro la Juventus.

Intanto proseguono i contatti con il Marsiglia per Kamara: potrebbe essere lui il secondo rinforzo per Mourinho. Il centrocampista è in uscita dal club francese, dove non trova spazio. Il tecnico Sampaoli ha già dato il suo ok alla cessione. Il procuratore di Kamara dice che il ragazzo preferisce la Roma alle altre squadre che lo hanno cercato. Garcia, che lo ha valorizzato, gli ha parlato bene della Capitale, Tiago Pinto sta trattando con il club per stornare il costo del cartellino dal credito che ha maturato con il Marsiglia per i riscatti obbligatori di Pau Lopez e Under, che ammonta a 20,4 milioni. Lo scrive Il Corriere dello Sport.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa