Resta in contatto

Prima Squadra

Comunicato del Bodø: “La Roma bombarda i media di falsità, denunceremo Nuno Santos”

Comunicato durissimo del Bodø Glimt dopo la rissa del post-gara che ha visto coinvolti il tecnico dei norvegesi Knutsen e il preparatore dei portieri della Roma Nuno Santos

Tiene ancora banco la questione legata allo scontro fisico avvenuto ieri nel post di Bodø Glimt-Roma. I due club hanno fornito la propria versione dei fatti. Ecco il comunicato del club norvegese:

“Un video mostra come la Roma stia bombardando i media di falsità, nel tentativo di nascondere un comportamento antisportivo. Il nostro club sa che c’è un video dell’incidente, che mostra l’attacco a Knutsen da parte di rappresentanti dello staff della Roma. Il club ha visto questo video. Chiediamo che il pubblico abbia accesso a questo video di proprietà della UEFA. Knutsen si dice inoltre scioccato dal comportamento riprovevole che la Roma ha portato in partita.

C’è stata una comprovata violazione delle regole del gioco: l’allenatore dei portieri della Roma si è posizionato illegalmente fuori dallo staff tecnico, dove ha continuamente molestato verbalmente e a gesti Knutsen. Il Bodø ne ha informato il quarto arbitro e il delegato UEFA in diverse occasioni. Le denunce non sono state ascoltate e l’allenatore dei portieri della Roma ha potuto continuare il suo comportamento senza ostacoli.

“Tutto è culminato in un attacco fisico contro di me nel tunnel del giocatore. Di solito mi sarei ritirato, ma in questo caso sono stato aggredito fisicamente. Mi ha afferrato per il collo e mi ha spinto contro il muro. È naturale che poi ho dovuto difendermi”, dice Knutsen. Il tecnico dice di non avere mai visto problemi di questo tipo dovuti ad adrenalina e stress da parte del suo staff tecnico durante una partita. Dice che questa è stata una parte naturale del calcio quotidiano a Hovding, Fyllingsdalen, Åsane e Glimt. – “Il comportamento molesto che abbiamo vissuto durante la partita di ieri, invece, non ha nulla a che fare in uno stadio di calcio”, dice Knutsen.

Glimt non vede altra scelta che denunciare Nuno Santos alla polizia sulla base dell’aggressione fisica a Kjetil Knutsen. È completamente necessario con un tale comportamento. C’è stata è una provocazione sistematica, una manipolazione e infine l’esercizio della violenza fisica contro Kjetil Knutsen. Siamo fiduciosi che un organismo obiettivo ignorerà le affermazioni errate dello staff tecnico della Roma, afferma il direttore generale di Glimt Frode Thomassen. Thomassen si aspetta che la UEFA reagisca e garantisca i valori globali del calcio di non violenza e fair play. – Il nostro focus ora è sulle partite dei prossimi giorni. “Lì, noi di Glimt mostreremo coraggio atletico e solide scarpe da calcio radicate nei valori in cui crediamo” conclude Knutsen.

Referente: Direttore generale, Frode Thomassen”

34 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

34 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Prima Squadra