Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Prima Squadra

Tiago Pinto: “Pensavo di conoscere un ambiente caldo, ma questa tifoseria è incredibile”

Le parole del gm giallorosso

Tiago Pinto ha parlato ai microfoni di Sky Sport nel prepartita dell’Olimpico dove la Roma si gioca l’accesso alle semifinali di Conference League. Le sue parole:

C’è qualcosa di unico stasera all’Olimpico

“Penso che le mie parole possano essere sbagliate, l’ambiente è molto meglio di qualsiasi parola. Pensavo di conoscere un ambiente caldo, ma questa tifoseria è incredibile”.

Questo tutto esaurito quanto influerà sulla squadra?

“Durante tutta la stagione i tifosi sono stati incredibili. Oggi da quando abbiamo lasciato Trigoria abbiamo sentito un appoggio incredibile. Tutti insieme vogliamo andare in semifinale”.

La scelta di Mourinho di puntare su Zaniolo?

“Prima della partita con la Salernitana mi avevano fatto una domanda su Nicolò e avevo detto che sarà importante per noi al 100%. Questa è una stagione particolare per lui, dopo due anni di infortuni, oggi siamo contenti che sia tornato nell’11 iniziale e vediamo se può aiutarci a raggiungere la semifinale”.

L’ha preso Solbakken stasera?

“No (ride, ndr). Se arriviamo in semifinale mi promettete che non si parla più di mercato durante la Conference League?”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Prima Squadra