Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Rassegna Stampa

Una Roma a tutto Mou: ora la panchina è da 10

Il modello tecnico dello Special One è chiaro

Corriere dello Sport – La panchina è da 10. Una conferma che la Roma ha assimilato dopo il pareggio contro il Napoli. Sono appunto 10 le reti che Mourinho ha ottenuto da chi è entrato a gara in corso. 10 gol per 10 punti in classifica. Ultimo tra questi El Shaarawy che non ha avuto una stagione fortunatissima, per gli infortuni, ma che ha reagito con la personalità e l’orgoglio di chi non si sente inferiore ai compagni. Finito dietro a Zalewski nelle gerarchie non ha mai creato problemi e ha aspettato con pazienza il suo turno.

Il modello tecnico di Mourinho è abbastanza chiaro. Esiste una formazione che per 9-10 giocatori è stabile e poi comincia un’altra partita, quella delle sostituzioni. Nelle 12 partite di imbattibilità il tecnico ha aggiunto molto alla squadra. Non solo attraverso i cambi ma anche in aggiustamenti tattici. La raggiunta maturità della Roma è tardiva per inseguire la Champions ma è un presupposto decisivo per lo sprint europeo.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa