Resta in contatto

Rassegna Stampa

Mandragora, non solo la Roma alla finestra

Il centrocampista piace in Italia

L’appuntamento con la tagliola, diciamo così, è fissato per venerdì prossimo alla mezzanotte. Allorché scadrà il diritto di riscatto a favore del Torino per l’acquisto (dalla Juventus) di Mandragora. Diritto libero, ma prezzo convenuto: 14 milioni.

In queste ultime settimane si è ripetutamente scritto di un Torino a caccia non di uno sconto, ma di uno scontone. E sono anche emerse le cifre fin qui evocate dai vertici granati nei ripetuti colloqui già avvenuto col ds bianconero Cherubini. Cairo e Vagnati finora hanno fatto circolare la disponibilità a mettere sul piatto 7,8 milioni. Si può immaginare che la Juventus accetti, oggi come oggi, di fare un sconto di 6,7 milioni? Non è realistico.

Anche perché il ragazzo ha comunque più squadre alla finestra. La Roma in testa, con mezzo centrocampo in vendita. Alle spalle, la Fiorentina. Se il club bianconero si presenterà ai summit col Torino prima di venerdì con offerte concrete di altre squadre di livello tale da poter convincere anche il giocatore (e qui dobbiamo riproporre innanzitutto il nome della Roma) la risposta di Cherubini sarà scontata. Detto in parole povere: Mandragora ce lo teniamo e poi vedremo. Lo scrive Tuttosport.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa