Resta in contatto

Rassegna Stampa

Felix vuole andare al Mondiale: per la Roma c’è aria di plusvalenza, su di lui Lecce e Sassuolo

Felix Afena-Gyan ha esordito in Serie A durante la scorsa stagione e adesso sogna un mondiale da protagonista con il Ghana: le destinazioni possibili

Momento di riflessione per Felix Afena-Gyan. Il ghanese, considerando che la Roma non può garantirgli la centralità nel progetto tecnico, sta valutando alcune opzioni di mercato. Morgan De Sanctis, tra i suoi scopritori e oggi ds della Salernitana, l’avrebbe voluto volentieri in granata, ma le indicazioni del presidente Iervolino sono chiare: servono calciatori pronti per una salvezza più tranquilla rispetto alla passata stagione.

Quelle di Sassuolo e Lecce sono invece due piste ancora percorribili. In neroverde Felix potrebbe inserirsi all’interno di un gruppo giovane e ambizioso e anche in Puglia il classe 2003 troverebbe terreno fertile per esaltarsi in una proposta di calcio offensiva.

La Roma potrebbe intavolare la trattativa con il Sassuolo, inserendo il ghanese nell’affare Frattesi con l’obiettivo di ottenere uno sconto sul cartellino del centrocampista. In qualsiasi caso, una cessione rappresenterebbe per il club giallorosso una succosa plusvalenza: Felix è stato pagato appena 300 mila euro e la sua valutazione, dopo un solo anno ad alti livelli, supera già i 5 milioni. Lo scrive il Corriere dello Sport.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa