Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Aiuti alla Serie A: 150 milioni negli ultimi due anni

La Roma ne ha ottenuti 6,2 milioni

Lo Stato aiuta la Serie A contro il Covid. Sono poco meno di 150 milioni di euro (142,7 per la precisione) quelli ricevuti, come riportato da Verità&Affari, da dieci società di calcio in Serie A tra la fine del 2020 e la primavera del 2022. La maggior parte è formata dalla garanzia al 100% fornita da Mediocredito centrale e Banca del Mezzogiorno su prestiti chiesti alle banche dai club.  Le squadre ad aver approfittato sono state Bologna, la Cremonese, il Monza, la Roma, la Salernitana, lo Spezia, il Toro e il Verona e insieme a loro anche Genoa e Cagliari.

Le tipologie di aiuti sono di quattro tipi: le garanzie statali sui finanziamenti chiesti dai club al mondo bancario, i contributi diretti alle società dal governo o dalle Regioni, lo sconto Irap previsto come agevolazione Covid e un taglio dei contributi previdenziali ai propri dipendenti, misura concessa a chi non ha chiesto la Cassa integrazione tra il 2020 e il 2021. I maggiori aiuti li ha ricevuti il Genoa. La Roma ha invece beneficiato di un totale di 6,2 milioni di euro. Sono garanzie statali su prestiti e del premio da 38.362, 85 euro per non aver messo in Cig nessuno dei dipendenti.

 

 

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da News