Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Bacheca del Tifoso

Cassano: “Pensavo che Totti mi avesse truffato. Bati e Delvecchio mi stavano sul ca…” (VIDEO)

Torna a parlare il vulcanico Fantantonio

L’ex giallorosso ospite di Fedez nella video intervista di “Muschio Selvaggio”. Ecco alcuni passaggi della sua chiaccherata:

Che rapporto hai avuto con Totti?
“Io sono andato alla Roma per lui. Ho scelto la Roma per Totti. Mi piaceva giocare con lui. Ho avuto un rapporto meraviglioso. Poi dopo due anni, quando io ne avevo 20, ci ho litigato e l’ho mandato a quel paese. Lui era l’idolo incontrastato lì, io avevo vent’anni. L’ho mandato a cagare. Siamo andati insieme a ‘C’è posta per te’ e un mio amico, di cui mi fidavo, mi ha detto ‘Francesco ha guadagnato 100 mila euro e tu hai preso 10 mila’. Può darsi che tu guadagni di più che sei più importante di me, io c’avevo 18 anni, ma la differenza di 10 no. Sono andato da lui e gli ho detto che era una me… e mi aveva truffato. Poi a distanza di tempo ho scoperto che non era vero, è la verità. Mi sono inca….. per nulla? Sì, io mi inca…. per niente”.

Quali giocatori ti stavano sul ca…? 
“Batistuta e Marco Delvecchio alla Roma mi stavano altamente sulla mi…., li vedevo e mi stavano sul ca… Batistuta quando arrivava a Trigoria non pagava neanche il caffè e non salutava i camerieri. A quell’epoca guadagnava 10 milioni di euro”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Bacheca del Tifoso