Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Sampdoria, Stankovic si presenta e cita il “vecchio amico Mourinho”

Il nuovo tecnico dei blucerchiati ha rilasciato alcune dichiarazioni, riportando anche un detto del suo ex allenatore

Dejan Stankovic è da qualche ora il nuovo tecnico della Sampdoria. L’ex allenatore della Stella Rossa ha rilasciato un’intervista al canale ufficiale della società, in cui fa il punto sulla situazione della squadra e spiega i motivi della sua scelta. C’è anche spazio per un riferimento a Josè Mourinho:

La stagione?
«[…] Voglio trasmettere tutto quell’entusiasmo che ho dentro, tutta quella forza e cattiveria agonistica che ho dentro perché ogni tanto lo specchio della squadra può essere lo specchio del carattere del proprio allenatore. Con l’aiuto di tutti, possiamo entrare nelle acque calme. Ogni partita deve essere l’ultima, deve essere una finale. E come diceva un mio vecchio allenatore e mio amico, José Mourinho: “Le finali vanno vinte non giocate”. La vedo così anche io. Andiamo a Bologna, anche loro non stanno attraversando un momento felice ma noi guardiamo noi stessi. L’esito finale dipenderà da come andiamo in campo. Ci saranno due giorni di preparazione ma in un grande club bastano anche due giorni. Dobbiamo responsabilizzarci e i risultati arriveranno».

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da News