Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Boniek: “Roma-Lecce dell’86 un rimpianto. Potevamo vincere lo scudetto”

Boniek Abraham

L’ex attaccante della Roma ad AS: “Sarebbe stato storico. Purtroppo non è successo. Non ci sono mai gare perfette”

Zibi Boniek è stato intervistato da AS. L’ex attaccante della Roma, oggi vicepresidente della UEFA, ha parlato di alcuni suoi rimpianti in carriera. Le sue parole: “Rimpiango di non aver potuto giocare la semifinale dei Mondiali di Spagna 82 contro l’Italia per squalifica. Nella partita contro la Russia ho preso un’ammonizione e sono stato squalificato, ma ora non sarebbe accaduto perché i cartellini si azzerano nella seconda fase”.

Cambierei anche l’ultima partita del campionato 85-86 contro il Lecce, giocavo nella Roma – ha aggiunto l’ex giallorosso -. Si può perdere una partita in cui sembrava impossibile da essere sconfitti? Potevamo vincere lo scudetto, sarebbe stato storico. Purtroppo non è successo. Non ci sono mai gare perfette, ci sono sempre prestazioni in cui sai di poter fare meglio”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da News