Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Roma Primavera

Primavera, Guidi: “La trasferta in Sardegna sarà complicata. Bisogna superare le difficoltà”

Il tecnico della Roma Primavera ai microfoni

Federico Guidi, allenatore della Primavera giallorossa, si è espresso su alcuni temi, intervistato dai canali ufficiali del club alla vigilia della difficile trasferta sul campo del Cagliari, in programma sabato alle 14:30.

Per la reazione, una trasferta complicata, contro una squadra in forma.
“Si, è una squadra la loro che se ne parla poco, ma è una squadra che gioca con tanti fuoriquota e rispetto a noi e a qualche altra compagine gioca per i Play off, ed ha avuto una crescita sia di gioco sia di risultati. Poi sappiamo che storicamente la trasferta in Sardegna è sempre estremamente complicata e quindi servirà a ritrovare quello che facevamo qualche tempo fa. Dobbiamo saper reagire ed essere maturi e intelligenti per cercare di superare le difficoltà”.

La Roma ha rallentato, la classifica è veramente molto compatta e corta. Si aspetta questo equilibrio fino alla fine?
“Si, assolutamente. Il campionato è estremamente equilibrato, ci sono tante scelte differenti tra una squadra e l’altra. Mi riferisco anche all’età, perché se ne parla poco, ma noi siamo una delle squadre che gioca con meno fuoriquota e questo può significare che ci possa essere qualche passo falso, perché è normale che quando si ha i giovani puoi pagare nel tuo percorso, ci possano essere degli inciampi. Quando sembra che tutto vada bene, magari dietro l’angolo c’è la difficoltà e siccome sono anche estremamente convinto di avere a che fare con giovani molto bravi e di prospettiva, devono essere molto abili loro a superare le difficoltà per diventare dei giocatori migliori. Penso che questo equilibrio ci sarà fino alla fine”. 

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Roma Primavera