Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Roma, la sfortuna è doppia: Dybala si ferma e Capaldo la beffa

Giallorossi beffati, ma la qualificazione resta aperta

Almeno per una sera i pensieri sul futuro con la Roma di José Mourinho e Paulo Dybala sono stati messi da parte. Sostituiti da una sconfitta cocente arrivata all’88’ grazie al colpo di testa di Capaldo e maturata in maniera quasi suicida per i giallorossi. Al fischio finale il Salisburgo festeggia sotto la sua curva, silente per novanta minuti. Mentre la Roma torna dalla Red Bull Arena con un risultato negativo, ma con la consapevolezza di essere più forte. A Salisburgo arriva la sconfitta, che si porta dietro la rabbia per le due occasioni d’oro sprecate da Abraham nel primo tempo e da Belotti nel secondo.

Una gestione della gara quasi perfetta fino all’errore decisivo di Matic che su un cross di Pavlovic (fino a quel momento il peggiore) si dimentica Capaldo che di testa in solitaria batte Rui Patricio. Nel secondo tempo le occasioni migliori con il palo di Cristante e il colpo di testa di Belotti. Prima della doccia fredda che rimanda ogni discorso a giovedì prossimo all’Olimpico. Dove la Roma già si interroga sulla presenza di Dybala, uscito all’intervallo per un sovraccarico al flessore sinistro come testimoniava la fasciatura mostrata in panchina. “Era già in difficoltà – ha chiarito Mou – e ha detto che non era in condizione di continuare a giocare”. Lo scrive La Repubblica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Dall'arrivo di De Rossi sulla panchina della Roma Pellegrini è tornato il giocatore che tutti,...
Sei anni fa ci lasciava tragicamente Davide Astori, in quel maledetto 4 marzo del 2018...
La Roma torna in corsa per la qualificazione alla prossima Champions League: il Bologna, quarto,...

Dal Network

Il mondo del calcio si appresta a introdurre un cambiamento regolamentare di potenziale portata storica...
Si affrontano due nazioni di grande tradizione, anche se negli ultimi anni il parco giocatori...
E’ calato il sipario sulla sessione invernale di calciomercato. Dopo le 20:00 di ieri, 1...