Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Bisogna ancora temere il Frosinone? La parabola dei ciociari è ora a un bivio

I leoni di Di Francesco, dopo un ottima prima parte di campionato, vogliono continuare a stupire tutto il campionato, ma non sarà semplice

“Leggo il giornale e c’è Papa Francesco, e il Frosinone in Serie A”. Il cantautore Calcutta scrisse così quando la squadra ciociara salì in serie circa dieci anni fa. Ora sono di nuovo tra i big guidati da un “Francesco”, che non è esattamente Sua Santità, ma qualche miracolo lo ha fatto vedere: è Eusebio Di Francesco, arrivato nel frusinate per riscattare la sua carriera non troppo brillante.

I canarini nella prima parte di stagione hanno fatto sognare tutti i tifosi gialloblu, posizionandosi addirittura sopra i cugini romani. L’ex allenatore del Sassuolo è riuscito a valorizzare molti singoli coordinandoli con tutto il resto della squadra: tra tutti spicca Matias Soulè, ala argentina che è arrivato a 10 gol in campionato diventando il beniamino dello Stirpe. Da affiancare all’ex Juve c’è capitan Luca Mazzitelli, che sta vivendo la sua migliore stagione con 5 reti all’attivo.

Sfortunatamente però, DiFra e i suoi hanno avuto un calo vertiginoso che li ha spediti al 14esimo posto, a quattro punti dalla zona retrocessione. La causa va riscontrata nel giocare a viso aperto contro chiunque, una lama a doppio taglio che ha fatto emergere le qualità offensive del Frosinone ma anche quelle degli avversari. Contro la Roma, prossima avversaria in campionato, il Frosinone si troverà difronte a un bivio: iniziare a snaturarsi, con un baricentro più arretrato o continuare a giocare in questo modo che ti ha portato a flirtare con la zona retrocessione?

In vista dei molti infortuni, lo schieramento che vedremo domenica contro i giallorossi sarà il seguente: Turati; Gelli, Monterisi, Okoli, Valeri; Mazzitelli, Barrenechea, Brescianini; Soulè, Harroui, Kaio Jorge. L’ultimo allenamento odierno ha visto Zortea, Cuni, Ghedjemis effettuare un lavoro differenziato, mentre Oyono e Lusuardi si sono allenati a parte.

 

 

 

Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Calafiori / Bologna
Quella di oggi sarà una partita speciale per Riccardo Calafiori, cresciuto nelle giovanili della Roma...
Udinese-Roma
Come funziona con le formazioni per il recupero del match? Ecco cosa dice il regolamento...
Pellegrini / Roma-Bologna
Lunedì, alle 18, il match d'alta classifica tra Roma e Bologna: ecco i numeri dei...

Dal Network

  Joe Barone non ce l’ha fatta. Dopo il malore che lo ha colpito domenica pomeriggio,...

Gli USA pronti a ospitare le 32 squadre da tutto il mondo Nell’estate del 2025,...
Il mondo del calcio si appresta a introdurre un cambiamento regolamentare di potenziale portata storica...

Altre notizie