Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Roma-Sassuolo, De Zerbi: “Abbiamo meritato di perdere”

Il tecnico del Sassuolo Roberto De Zerbi ha analizzato la sconfitta ai microfoni di Sky Sport nel corso del postpartita.

“È stata una partita strana perché dopo il gol-non gol siamo spariti dal campo, siamo spariti dal campo e abbiamo meritato di perdere. A parte questi episodi, la prima mezza palla che ci hanno sorpreso alle spalle abbiamo preso gol, non ci siamo presentati e la responsabilità è mia e non siamo ancora pronti probabilmente a fare lo step che chiedo. Non so quanto abbia condizionato quel gol-non gol, ma non eravamo solidi, non c’era entusiasmo, non avevamo la cattiveria per vincere i contrasti e ora mettiamoci una pietra sopra e pensiamo alla prossima. Vogliamo sempre proporre la nostra idea di gioco, dispiace perché quando possiamo fare il salto di qualità veniamo meno, siamo testardi in questo ma ci arriveremo. Ripenseremo a quello che è stato fatto e che si sarebbe dovuto fare in più, sono io il responsabile. Abbiamo 25 punti e forse ne avremmo meritato qualcuno in più, se li abbiamo è perché nessuno ci ha regalato niente e ce li siamo conquistati, stiamo tutti cercando di alzare l’asticella ma non siamo ancora abituati a vedersi a Roma per giocare la partita”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da News