Resta in contatto

Rassegna Stampa

Il Messaggero, “Monchi-Eusebio, patto low cost”

Ripresa degli allenamenti nel primo pomeriggio. In mattinata riunione di mercato tra Monchi, collaboratori e Di Francesco.

Prima degli allenamenti, che riprendono oggi pomeriggio alle 14:45, Monchi e i suoi collaboratori si riuniranno nella mattinata con Di Francesco per tirare le somme sul mercato, in entrata e in uscita. In difesa, prima di acquistare, bisogna cedere mentre più delicata la situazione De Rossi, in centrocampo, dove l’inserimento di un nuovo giocatore è più che opportuno. Per il ds spagnolo, con un budget al minimo, sarà difficile muoversi anche se sono tanti i sondaggi fatti finora. Bisognerà solo vedere quale diventerà una realtà.

A centrocampo, i terreni sondati sono stati parecchi. Si è parlato con il Bologna per Donsah, ed è stato offerto Pulgar. Dopo un no ricevuto dal Torino per portare a Roma Meite, Monchi ha inserito nella trattativa Perotti, che però ha fatto sapere di non volersi muovere dalla Capitale. Rimandate a giugno invece le idee Traorè Bennacer, entrambi giocatori dell’Empoli. Da valutare ancore le idee Dendonker Badu (Udinese). Quest’ultimo, come Donsah, è reduce da un infortunio che non l’ha fatto vedere in campo per tutta la prima parte della stagione.

Per quanto riguarda gli addii, invece, frenata Kardsorp col Feyenoord. Come per l’olandese, rimandato anche l’addio di Marcano. A Milano c’è Miranda, operazione low cost a livello di cartellino (non certo d’ingaggio).

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest

1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa