Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Roma, Alisson: “Ho scelto il Liverpool per lo stesso motivo per cui scelsi la Roma: vincere la Champions”

L’ex numero uno giallorosso, ora portiere del Liverpool, parla delle sue scelte dopo il Brasile: “Ho sfiorato la Champions con la Roma e sto lavorando duro per provare a farlo con i reds”

Alisson Becker, ex portiere della Roma, ha rilasciato alcune dichiarazioni al sito fourfourtwo.com, parlando delle sue scelte che lo hanno portato in Inghilterra dopo l’esperienza italiana: “Ho scelto il Liverpool per gli stessi motivi per cui avevo scelto la Roma quando ho lasciato il Brasile, considerandola come la mossa migliore per la mia carriera. Il Chelsea stava cambiando l’allenatore e non giocava in Champions. Ho anche sempre ammirato la storia del Liverpool, è una società che ha vinto cinque coppe europee. Volevo far parte di quella storia. Ho sfiorato la Champions con la Roma e sto lavorando duro per provare a farlo col Liverpool. Cosa è la vita se non lottare per i propri sogni? Io sogno la Champions”. Alisson ha poi rivolto alcune parole al suo collega Karius: “Ho sofferto nel vedere ciò che gli è successo, sarebbe potuto accadere a chiunque. Anche quando la mia squadra segna dopo un grosso errore commesso dal mio collega in partita, provo qualcosa di diverso. Non lo festeggio come farei con un altro gol, so cosa passa per la mente di un portiere in quei momenti”

QUI L’INTERVISTA ORIGINALE

5 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

5 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da News