Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Chievo-Roma, Di Francesco: “Potevamo fare qualche gol in più. Siamo stati compatti, siamo entrati bene nel secondo tempo”

Le parole del tecnico nel post partita

DI FRANCESCO A SKY

Momenti di evoluzione nella gestione del risultato

Siamo partiti bene, abbiamo avuto un calo alla fine del primo tempo. Poi nella ripresa siamo entrati bene in campo e l’abbiamo chiusa. Potevamo fare qualche gol in più, spero che li abbiamo tenuti per il Porto

L’inchino di Kolarov?

Credo che Kolarov abbia fatto il gesto di chiedere scusa ai tifosi. Kolarov ha giocato per un mese con le infiltrazioni. Non riusciva quasi a camminare. Lui dà sempre il massimo. Mi auguro che dia continuità alla grande prestazione di stasera

La sua squadra fa delle ripartenze pazzesche. La Roma è meglio dell’anno scorso sulle ripartenze

Durante una partita si possono lasciare venti minuti all’altra squadra. Dobbiamo difendere meglio, in questo dobbiamo migliorare.

La soddisfazione per la porta inviolata. Mi sembra che la fase difensiva sia stata fatta bene soprattutto dagli attaccanti che accorciavano

In alcuni momenti è importante essere compatti. Su questo abbiamo letto quasi sempre bene tutte le situazioni. E’ fondamentale il lavoro degli attaccanti e non allungarsi

El Shaarawy può essere l’arma in più?

Vorrei che i miei attaccanti arrivassero in doppia cifra. Noi comunque siamo una cooperativa del gol e sono contento di questo

Su Schick

Ha un fastidio al flessore, ho preferito sostituirlo. Non dovrebbe essere nulla di grave.

Esiste una concorrenza fra i portieri?

Sono molto contento di Mirante, della sua presenza e della freddezza che ha avuto in precedenti partite. Sono sereno quando lui è in porta, ma il titolare è Olsen


DI FRANCESCO IN CONFERENZA STAMPA

Dzeko sta tornando quello di prima?
Sta crescendo la sua condizione perché si allena con continuità. è normale che da lui ci aspettiamo sempre qualche gol in più però è bello vedere giocare un attaccante al servizio della squadra con questa qualità. Edin magari sbaglia qualche gol di troppo però poi ci usata con le sue grandi giocate. Mi auguro che si sia tenuto qualche gol per martedì.

Under come sta?
Per Under è difficile che sia disponibile con il Porto. Proviamo a recuperarlo per la partita con il Bologna. Sia lui che Perotti. Mi auguro che io possa dare questa buona notizia nella conferenza pre Bologna.

Lo stato d’animo di Kolarov?
E’ normale che non fa piacere a nessuno, sono meglio gli applausi degli insulti. Ha reagito bene, ci ho fatto una bella chiacchierata in settimana e lui sta rispondendo sul campo. Io mi aspetto solo questo, con gli atteggiamenti giusti e con le prestazioni, queste sono le risposte più importanti che possono dare. Questo discorso non è riferito solo a lui.

Olsen è in dubbio per il Porto?
Tra Manolas e Olsen credo che sia più in dubbio Olsen però è una cosa che vi dico oggi e magari lunedì vi saprò dire meglio la situazione.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da News