Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Approfondimenti

La Formazione, sarà 4-3-3. Ancora Mirante tra i pali, Zaniolo a destra nel tridente offensivo (FOTO)

La probabile formazione della redazione di “Siamolaroma.it”

Tante defezioni per Eusebio Di Francesco per la partita di Champions League contro il Porto. All’Olimpico la Roma dovrà innanzitutto cercare di non subire gol, fattore importantissimo nell’ottica della doppia sfida e del ritorno in casa dei lusitani. I giallorossi dovranno farlo con tante defezioni, ma con un ritorno importante al centro della difesa.

In porta, Olsen sarà valutato domani in mattina, ma l’estremo difensore svedese alzerà probabilmente di nuovo bandiera bianca. Pronto Mirante, il quale dovrà dare continuità alla bella prestazione con il Chievo.

In difesa, c’è il ritorno di Manolas (out col Chievo per infortunio) al fianco di Federico Fazio. A completare il pacchetto difensivo, sugli esterni, Karsdorp, sempre più titolare nelle gerarchie di Di Francesco, e Kolarov.

A centrocampo, De Rossi prenderà il posto davanti la difesa, come contro il Milan, e sarà affiancato da Cristante e Pellegrini.

In attacco, vista l’assenza di Schick, Zaniolo sarà dirottato sull’out di destra, ruolo che ha già ricoperto. A sinistra agirà El Shaarawy, in un ottimo momento di forma. Al centro, ovviamente, l’insostituibile Dzeko.

Ecco la probabile formazione (4-3-3):

 

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Approfondimenti